Home > Attualità > Nicole Minetti cerca casa

Nicole Minetti cerca casa

In queste mattine d’inizio scuola gli alunni delle elementari del Paese reale sono stati invitati dalle loro maestre a portare un piccolo contributo al funzionamento dell’istituzione, e così li vediamo salire nelle loro classi trascinando sacchetti di plastica ricolmi di risme di carte, rotoloni Scottex, pacchi di carta igienica, saponi per le mani e per pulire i bagni, perché la scuola si è impoverita e ha bisogno di tutto. Fanno tenerezza perché non c’è disappunto nei loro occhi, anzi serena gioia perché possono dare una mano. “Fammi vedere cosa hai portato tu?” s’interrogano a vicenda, prima che l’irrompere della campanella li faccia schizzare lungo le scale.

Nel paese di Berlusconia il consigliere regionale pdl Nicole Minetti (stipendio: 12mila euro al mese) viene intercettata in via della Spiga a cercare casa, nella zona più ricca di Milano, ventimila euro al metro quadrato, o in via Montenapoleone, nel quadrilatero del lusso, dove si dà allo shopping esibendo provocatoriamente la maglietta “Senza t-shirt sono ancora meglio…” Non male per una che fino all’anno scorso prendeva due lire come igienista dentale. Ha solo 26 anni e la sua reputazione è da tempo a pezzi, ma nell’Italia al silicone questo ormai è un vanto. Non c’è vergogna nel suo sguardo. Infatti Berlusconi voleva portarla in Parlamento, come rivelò questa intercettazione: “Come sta la mia consigliera bravissima? Mi parlano tutti così bene di te, amore. Tutti! Quella della Lega, i nostri…Così quando poi ci sono le elezioni vieni in Parlamento”. Al nostro Rodolfo Sala – il 30 marzo scorso – Nicole precisò che sarebbe venuta sì a Roma, ma per fare il ministro degli Esteri, dimostrando di essere una ragazza con i piedi per terra.

C’è un episodio che illumina magnificamente la decadenza del Paese: lo scorso 14 maggio, a Sedriano, la giunta berlusconiana invitò Nicole Minetti come madrina per premiare “La creatività delle donne della Provincia di Milano” – proprio così – ma almeno trovò 40 persone a contestarla. A Sedriano è in vigore un’ordinanza comunale molto dura nei confronti della prostituzione: punisce i clienti con il sequestro dell’auto e una multa da 500 euro.

Simone Giancola, il suo ex fidanzato, – lei lo aveva agganciato su Facebook nel dicembre 2009 – tracciò un ritratto spietato del loro universo sentimentale in un’intervista a Giovanna Audiffredi di Vanity Fair: “Quando ho conosciuto Nicole ho pensato che insieme avremmo potuto fare scintille: io ci avrei messo la mia grinta imprenditoriale, i miei contatti nella buona società di Milano, il nome della mia famiglia; lei il suo fascino, e gli agganci politici di una giovane consigliera regionale scelta da Berlusconi in persona”.

Berlusconi da tempo si tiene a distanza dal Paese reale, non lo frequenta più, eppure i ceti popolari, specie al Sud, ammorbati da decenni di Mediaset, sono stati fondamentali per il suo successo. È invece chiuso nei suoi bunker, dimore da mille e una notte, che frequenta per poche ore per poi subito ripartire: inquieto, illividito, impigliato nella ragnatela di faccendieri e signorine che si è costruito con le sue stesse mani. Ci lascerà in eredità l’Italia di Nicole Minetti.

Tratto da: http://vecchio.blogautore.repubblica.it/2011/09/15/nicole-minetti-cerca-casa/

Annunci
  1. gianni tirelli
    15 settembre 2011 alle 13:17

    UNA CASA CHIUSA!!

  2. maria teresa morini
    15 settembre 2011 alle 21:03

    A mio parere i mandati elettorali delle signorine MInetti et similia sono invalidati dalle circostanze e situazioni a mezzo le quali le suddette hanno ottenuto ” il posto”. Stranamente ( e so che quello che dico è una provocazione) , dopo lo scatenarsi della tempesta sulle donne del Silvio, e loro reclutamento, nessuna Autorità ha pensato di revocare/annullare queste nomine in forza di voto assolutamente nullo. La Procura presso la Corte dei Conti bene farebbe a chiedere la restituzione sull’unghia di tutti i lauti emolumenti che ” le signorine” percepiscono in quanto non dovuti..Se si riuscisse a trovare il sistema legittimo per mettere in moto questo , si otterebbero dei risultati devastanti ( per le beneficiate)…

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: